Sound and Silence | 2022

“Unveiling the Invisible”

1 e 2 Luglio 2022

Giunta alla sua quarta edizione, la rassegna di musica elettronica e video arte SOUND AND SILENCE presenta quattro performance che si propongono di fare luce sull’invisibile e dare voce all’inudibile: la spettacolare improvvisazione di laser drawing di Alberto Novello e la sua ossimorica Black Light; Le affascinanti suites per “appartamenti disabitati” della violoncellista Martina Bertoni; Le impercettibili sonorità dei campi elettromagnetici svelate da L’Impero della Luce; L’’elemento umano che rivendica il suo posto all’interno dello spazio cibernetico nel set site specific di Serena Dibiase e RETLES

Quest’anno SOUND AND SILENCE si arricchisce inoltre di due workshop:

  • “Cercare nel silenzio”, a cura di Johann Merrich, si terrà il 2 Luglio dalle 10 alle 12.30 presso Altopiano > Info e Prenotazioni
  • “EMF- Electromagnetic Field Detector Build Workshop”, a cura di Mu Versatile Label, si terrà il 3 Luglio dalle ore 14:00 alle ore 19:00 presso il MULab  > Info e Prenotazioni

LINE UP
1 Luglio 2022:   JesterN – L’IMPERO DELLA LUCE 
2 Luglio 2022:   MARTINA BERTONI  – SERENA DIBIASE/RETLES

 

 

1 LUGLIO 2022

JesterN (Alberto novello) : “Black Light” (sonic ultraviolet laser drawings)

Alberto Novello

Alberto Novello ( JesterN ) è un artista multimediale, scienziato e compositore. Il suo principale ambito di attività si basa sulla creazione di architetture multimediali probabilistiche, al limite tecnologico tra instabilità ed errore. Ultimamente il suo interesse si è spostato da sistemi digitali verso circuiti analogici sperimentali riadattati e/o decontestualizzati. Le opere e performance di Novello sono state presentate in contesti nazionali e internazionali di rilievo per la musica contemporanea come il Centre Pompidou di Parigi, l’Amsterdam Dance Event, la Biennale di Venezia, il New York Computer Music Festival.

____________

L’artista usa le proprietà della luce ultravioletta per disegnare mondi in continua evoluzione su una superficie fotosensibile. In contrasto con i frenetici movimenti del laser, strutture dai dettagli minuziosi emergono lentamente dalla tela. Ricordano città, foreste ed architetture aliene. Una performance contemplativa, opposta al ritmo frenetico della contemporaneità, durante la quale il tempo è dilatato dal fosforo e la luce è catturata dalla tela. Di nuovo, come nella maggior parte dei lavori di JesterN, il suono della performance è lo stesso segnale che muove il fascio fotonico del laser, in un discorso sinestesico imbandito per i sensi dello spettatore.

 
L’IMPERO DELLA LUCE (Johann Merrich & EEVIAC) :  “Il Mare di Dirac” (electromagnetic soundscapes)

Foto: Lorenzo Ferraro

Nato nel 2018, il duo sperimentale L’Impero della Luce combina le esperienze dei due diversi artisti eeviac (graphic designer) e Johann Merrich (organizzatrice di suoni, ricercatrice) ed esplora le sonorità della corrente elettrica attraverso le tecniche dell’induzione elettromagnetica. Questo modo di esprimersi consente all’ascoltatore di avvicinare il suo orecchio al suono dell’elettrone, sorgente fisica e storica della musica elettronica. Dal 2020 L’Impero della Luce ( L’Impero della Luce ) è parte del progetto europeo Key Change  ed è endorser di SOMA Laboratory.

____________

Un live set sotto l’insegna dell’elettricità in cui il duo propone Il Mare di Dirac, disco pubblicato nel 2020 e realizzato attraverso il fenomeno dell’induzione elettromagnetica, organizzando i suoni registrati dei campi elettromagnetici di dispositivi di uso quotidiano, macchinari industriali e installazioni di autori che fanno parte della storia dell’arte contemporanea. Il desiderio è quello di ripercorrere l’entusiasmo suscitato dalle prime invenzioni in grado di dare voce alla luce, come gli Electric Musical Tones di Alfred Graham (1895) o il Singing Arc di William Du Bois Duddell (1899).

 

2 LUGLIO 2022

 

Martina Bertoni : “Music for Empty Flats” (cello, electronic soundscapes)

 

Martina Bertoni ( Martina Bertoni ) è una violoncellista e compositrice di musica elettronica di stanza a Berlino. La sua produzione musicale incanala profondità emotive e fisiche, esplorando gli spazi liminari tra la percezione dello spazio e del suono, attraverso pratiche di registrazione ed esecuzione che mirano a espandere e sfidare l’esperienza dell’ascoltatore. Il nucleo del suo lavoro è la decostruzione del rapporto con il suo strumento, attraverso la combinazione di suono acustico, ripetizione, elettronica ed elementi di improvvisazione. Bertoni ha collaborato, tra gli altri, con Blixa Bargeld e Teho Teardo, con i quali ha partecipato a prestigiosi festival in tutto il mondo, ed il suo violoncello è protagonista di numerosi dischi e colonne sonore di film e serie televisive.

____________

Bertoni eseguirà dal vivo brani dal suo ultimo album Music for Empty Flats (2021, Karlrecords), ed inoltre alcune composizioni dal suo precedente lavoro All the Ghosts Are Gone, pubblicato nel 2020 dall’etichetta islandese FALK, nonché alcuni brani in anteprima dal suo prossimo album Hypnagogia, in uscita sempre per  Karlrecords all’inizio del 2023. 

 

Serena Dibiase / RETLES (Gianluca Benvenuti) : “When When When” Live Performance A/V site specific

(Serena Dibiase: sound and vocals – RETLES: visuals) 

Serena Dibiase  ( Serena Dibiase ) è ricercatrice indipendente, poeta e sound performer. Ha studiato e collaborato con artisti della ricerca teatrale contemporanea (Adriatico, Punzo, Castellucci, Guidi, Ballico, Motus, Kiartansson, Niconote, Gallerano) e conduce workshop di vocal training e ascolto attivo. Svolge la sua indagine musicale all’interno della sperimentazione sonora e del vocal/soundscape (Premio Supernova – drammaturgie sperimentali Pergine Teatro festival ‘20, Teatri di Vetro ’20-21, Robot fest ’21, Cinematica fest ’21, Synthonic ‘22). 

“Dal confine ghiacciato la lince salta” è la sua ultima release per Luminance Records.

RETLES / Gianluca Benvenuti ( RETLES ) studia tecniche di fotografia e distorsione di segnali video analogici e digitali. Classe 1989, vive a Bologna, ricercando nella visual art e nella combinazione audio/video la possibilità di creare mondi paralleli e fornire documentazione di fenomeni non esistenti in natura e fatti mai realmente accaduti. 

____________

Gigantesche pareti vocali e oggetti sonori minimali, geografie metafisiche come invocazioni e intime registrazioni lo-fi, il collasso del linguaggio come noise lisergico e voci ctonie, cori onirici e soundscape in un flusso elettroacustico invaso da vocal improvisation che saturano e deviano lo spazio compositivo. Il racconto visuale mima le stesse polarità sonore filtrando e distorcendo il corpo performativo. Movimenti reiterati di una coreografia via via sfibrata e ri-assemblata, l’astrazione cyborg e la presenza umana di un essere che attraversa il suo spazio vitale.

 


SOUND AND SILENCE fa parte della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2022, nell’ambito di Bologna Estate 2022. In collaborazione con il Museo Civico del Risorgimento di Bologna e l’Associazione degli Amici del Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna.

Ingresso: 15 € a serata, due euro saranno devoluti alla Certosa, il restante andrà a copertura dei costi.

 

INDICAZIONI PER PARTECIPARE

L’accesso ai nostri eventi è consentito esclusivamente ai soci, dunque è obbligatorio tesserarsi. La Tessera è inclusa nel costo del biglietto di ingresso. L’accesso, sino ad esaurimento posti, è consentito previa prenotazione on line, oppure con prenotazione presso  Gallery16 Via Nazario Sauro, 16/A  Bologna (BO) dal Mercoledì al Sabato, dalle 17:30 alle 23:00. 

Ricordiamo che l’accesso è nominale, e sarà necessario compilare il modulo per ogni partecipante fornendo i propri dati esatti (nome e cognome, indirizzo, luogo e data di nascita, codice fiscale, e-mail). Compilare il form qui sotto con i vostri dati, procedere alla donazione tramite PayPal / Carta di Credito. Per chi è interessato a partecipare ad entrambe le serate, sarà necessario compilare entrambi i form.

ATTENZIONE, SOLTANTO DOPO L’AVVENUTA DONAZIONE LA PRENOTAZIONE DEL POSTO SARA’ CONCLUSA POSITIVAMENTE e una MAIL DI CONFERMA, con IL NUMERO DELLA PRENOTAZIONE, sarà inviato all’indirizzo e-mail indicato.

NB: Non sarà possibile l’acquisto del biglietto in loco la sera dell’evento.

Ritrovo presso l’ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18 APERTURA PORTE 20.30, i ritardatari non potranno accedere una volta che le porte del Cimitero saranno chiuse. Suggeriamo di portare con sé un plaid e/o un cuscino, lo spettacolo sarà ancora più piacevole. L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo.

 

Info: info@memoriaps.it

 

 



43 POSTI DISPONIBILI


PRENOTA 1 LUGLIO 2022

 

 

 


67 POSTI DISPONIBILI


PRENOTA 2 LUGLIO 2022